header i-Italy

You chose: papa francesco

  • Don Primo Mazzolari - (Cremona 1890-Bozzolo 1959)
    Papa Francesco sulla tomba di Don Mazzolari, arciprete di Bozzolo, il sacerdote i cui libri furono ritirati dal Sant'Uffizio. Nello stesso viaggio in cui rende omaggio anche a Don Milani, priore di Barbiana. Un'attenta e sentita riflessione che accomuna Papa Francesco e il profeta inascoltato, Don Mazzolari. La sensibilità di due uomini venuti dalle periferie che in momenti storici diversi hanno saputo aprire le porte e le finestre della Chiesa allo Spirito che costantemente la rinnova e la trasforma.
  • Papa Francesco e Trump faccia a faccia in Vaticano. La salute del pianeta al centro del colloquio. Il libretto di “Laudato sii” donato al presidente degli Stati Uniti. L'enciclica che sfida i potenti della terra che, avendo eretto altari all’economia diabolica, hanno messo a rischio la nostra casa comune. “Laudato sii”, il perenne cantico delle creature che, da San Francesco a Papa Francesco, sprona gli uomini di buona volontà ad essere custodi della terra.
  • Conosco mons. Gennaro Matino non solo dai suoi libri e dai suoi articoli, ma ho la fortuna di averlo sentito predicare, discutere e averlo visto in azione pastorale tra i suoi fedeli e coi suoi confratelli, per tanti dei quali è stato maestro e continua ad essere guida. Conosco la sua fede e la sua apertura al mondo e se potessi scegliermi un parroco, lo vorrei proprio come lui. Ma leggendo il suo ultimo articolo su i-Italy (Voglio bene a papa Francesco, ma…) mi sono trovato in disaccordo con lui.
  • Il linguaggio di Francesco è simpatico, accontenta una platea di curiosi di presunte novità e di improbabili cambiamenti, ma non funziona “dentro” la Chiesa, soprattutto in chi conosce i linguaggi ecclesiastici e sa leggere dietro le parole, le decifra oltre l’ignoranza abissale di chi esulta “fuori” senza sapere di cosa si stia parlando, perché se le parole di un Papa restano solo annuncio, “faremo, vedremo, diremo”, con tutto rispetto, restano un fuoco di paglia.
  • Una scena tratta dal film con Micaela Ramazzotti ed Elio Germano
    Fatti e Storie
    Emanuela Medoro(May 01, 2017)
    "La Tenerezza", l’ultimo film di Gianni Amelio, liberamente tratto dal romanzo “La tentazione di essere felice” di Lorenzo Marone, ha nel titolo una parola usata anche da Papa Francesco. Mi sembra opportuno ricordare che secondo Lui la tenerezza non è debolezza, ma è fortezza, se unita a solidarietà e umiltà, perché il potere fa male a chi lo esercita e a chi lo subisce se non lo si mette insieme a umiltà e tenerezza. Concetti utilissimi per spiegare i sentimenti più o meno espressi che muovono i protagonisti di questo film.
  • “Educare alla salvaguardia del creato in tempo di migrazioni”: questo il tema di un convegno promosso dalla Fondazione Cattolica e dalla Fondazione Migrantes che si svolgerà il 7 febbraio alle ore 17, presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore di Roma. Durante l'incontro saranno presentate due nuove pubblicazioni. “Senza casa e senza tutela. Il dramma e la speranza dei profughi ambientali” di Carlotta Venturi (Tau editrice) e “Amici della Terra. Vivere nel rispetto del creato” (MamApulia Editore).
  • C'è un mantra che continua ad essere pensato, riproposto, pronunciato. Il denominatore sarebbe comune: gli omosessuali, per la loro “scelta contro natura", portano l’umanità all’estinzione. Succede con Chiesa Ortodossa russa ma anche su Radio Maria. Forse Papa Francesco che, intanto scrive di misericordia e promette una Chiesa pronta a conservare il perdono come strada maestra per dire se stessa potrebbe avere il coraggio di ricordare al patriarca Kirill che la via maestra dell’annuncio del Vangelo è l’amore per ogni uomo, per la diversità di ogni vivente e soprattutto che il suo anatema non è in sintonia con il messaggio del Maestro di Galilea.
  • Siamo lieti di pubblicare la nota stampa della Fondazione Migrantes su un interessante libro di Carlotta Venturi per la collana Quaderni Migrantes, “Senza casa e senza tutela. Il dramma e la speranza dei profughi ambientali” (Editrice Tau). Il volume tratta sulla questione dei profughi ambientali fuggiti dalle zone disastrate.
  • Pope Francis visits the devastated Italian town of Amatrice.
    On October 4th, Pope Francis visited the Italian town of Amatrice, which was destroyed in the summer by a high magnitude earthquake.

Pages