Focus in Italiano::Arte e Cultura

Arte e Cultura

L'immaginario romanzo di Eduardo Scarpetta e la sua tribù

Mario Martone torna alla Mostra del Cinema con il terzo film italiano in lizza per il Leone d'Oro, "Qui rido io", omaggio al teatro napoletano e al commediografo Eduardo Scarpetta.

L'Orchestra di Piazza Vittorio, uno show multiculturale

Sold out alla Casa del Jazz per l'ensemble multietnico unico nel panorama mondiale

Giudicate le mie canzoni. La mia musica!

Intervista a Marco Castoldi, in arte Morgan, cantautore, polistrumentista, compositore. E' stato ospite dell'Ortigia Film Festival, che si è concluso domenica 18 luglio. "Voglio andare a Los Angeles a fare il session man. Mi basta una chitarra e un pianoforte. A New York invece mi proporrei come un cantautore italiano rock nei locali jazz senza che la gente sappia chi sono".

All'Ortigia Film Festival: no all'omertà

Il film di Marcello Di Noto apre alla speranza di smuovere le coscienze per combattere la mafia.

Il western all'italiana, Il mio corpo vi seppellirà

Il mio corpo vi seppellirà è un nuovo western italiano ambientato nel Regno delle Due Sicilie intorno al 1860

Al Festival di Cannes in concorso "Tre Piani" di Nanni Moretti.

Tratto dal libro di Eshkol Nevo, Tre Piani, presentato in concorso al Festival di Cannes, narra le storie di tre famiglie che vivono nello stesso palazzo. Un giudice (Moretti) durissimo con il figlio, che in un incidente stradale uccide una donna mentre guidava ubriaco; un uomo (Gianinni) che odia il fratello e si rifiuta di vederlo o un designer (Scarmacio) dominato dalla propria paura, che diventa un'ossessione.

Quel rapporto burrascoso tra due poliziotti

Intervista a Felix Kramer, protagonista del Film Free Country

I luoghi dell'anima, il Festival italiano del territorio e della bellezza

I “luoghi dell'anima” sono i luoghi a cui si è legati da un legame affettivo e sentimentale: ricordi, stati d'animo, emozioni, “vissuti”.

I nastri di argento premiano il talento femminile

Emma Dante si aggiudica ben 5 nastri per il film Le Sorelle Macaluso
Intervista a Tonino Delli Colli

Once Upon a Time…

Al Festival del cinema di Spello in programma fino al 20 giugno, tra i documentari, Once Upon a Time… Tonino Delli Colli Cinematographer di Claver Salizzato e Paolo Mancini. Il film è ispirato al libro del figlio Stefano, pubblicato nel 2017, “Tonino Delli Colli, mio padre, Tra cinema e ricordi” che ripercorre la vicenda di uno dei più grandi direttori della fotografia, dagli inizi a Cinecittà alla fine degli anni ’40 all’ultimo film, degli oltre 135 firmati, La vita è bella (1999) di Roberto Benigni. Una carriera scandita da 6 Nastri d’argento, 4 David di Donatello e il prestigioso Premio ASC-American Society of Cinematographers alla carriera, ritirato a Los Angeles nel 2005 a pochi mesi dalla sua scomparsa. Riprese video a cura di Rocco Giurato.

Altavilla. L'isola che c'è

"Investire in Italia, scommettere sull’Italia". L'imprenditore Lorenzo Zurino compra sull'isola siciliana di Altavilla per sviluppare un nuovo concept di turismo che miri alla pienezza e autenticità, in un territorio unico per storia e natura.

Alle Eolie, viaggiando nel tempo

Tutto nacque da una scommessa. Una scommessa contro la pandemia, il confinamento, lo spettro della malattia. A Gennaio, quasi senza riflettere e armato dalla volontà di superare il negativo, prenotai un soggiorno trekking in questi luoghi ...

Comedians, il lato oscuro della comicità

"Comedians” il nuovo film di Gabriele Salvatores con un cast di volti noti della comicità italiana. Natalino Balasso, Christian De Sica, Ale e Franz sono solo alcuni dei personaggi che compaiono nella trasposizione cinematografica di uno spettacolo teatrale che il regista aveva già messo in scena negli Anni Ottanta

Festival del cinema di Spello e dei borghi umbri: il ritorno tra proiezioni di film, mostre e incontri

L’appuntamento si terrà in presenza dall’11 al 20 giugno prossimo. Tra i premiati l’attrice Valeria Fabrizi, il compositore Lorenzo Tomio e il regista Salvatore Mereu.

Il Cattivo Poeta, il film su Gabriele d'Annunzio, un binomio di genio e sregolatezza

La pellicola diretta da Gianluca Jodice. narra gli ultimi anni di vita di Gabriele D'Annunzio, interpretato da Sergio Castellitto

Rifkin's Festival

Girato nell'estate del 2019, a San Sebastien, Rifkin’s Festival, il nuovo film scritto e diretto da Woody Allen, nei cinema italiani dal 6 maggio, è disseminato di occasionali tributi onirici al cinema classico degli anni '60, da 8 1/2, a Jules e Jim fino a Persona, i cui registi, Federico Fellini, François Truffaut, Ingmar Bergman, hanno da sempre ispirato il lavoro di Allen.

#TheItalianResilience. Riparto con uno Spaghetti Western

New York sta rinascendo in questi giorni e piano piano riprende i suoi ritmi. Jacopo Rampini, giovane attore newyorkese, ci racconta come ha passato i momenti peggiori della pandemia e come sta ricominciando a lavorare. "Nei periodi più difficili si cresce di più. Durante i mesi di lockdown a New York sono stato senza lavoro ed ero disperato. Ho deciso che l'unico modo per sopravvivere era di rimettermi a studiare e sono tornato a scuola di recitazione via Zoom" E ora riparte anche con uno Spaghetti Western...

Corpo di ballo. Dietro le quinte de La Scala di Milano

In anteprima esclusiva su RaiPlay dal 30 aprile una docuserie che racconta l’incredibile dietro le quinte di una delle compagnie di danza più importanti al mondo, quella del Teatro alla Scala di Milano.

La notte degli Oscar premia Nomadland

Nomadland, film di Chloé Zhao, già il vincitore del Leone d'Oro alla 77esima edizione del Festival di Venezia si guadagna tre delle categorie più importanti, a partire dal premio Oscar come miglior film.. Ispirato al libro d’inchiesta della giornalista Jessica Bruder, è interpretato dalla splendida Frances McDormand nei panni di una donna on the road nell’America più profonda. In una serata triste per il cinema italiano - delusi dal fallimento di Pinocchio di Matteo Garrone e Laura Pausini - con Nomadland l'Italia si consola grazie alle musiche di Ludovico Einaudi.

Zero, la prima serie italiana sui giovani neri italiani

In 8 episodi - su Netfix disponibile in 190 Paesi - è nata da un'idea di Antonio Dikele Distefano, lo scrittore italiano 29enne di origini angolane . “Essere invisibili è il vero potere” è una delle citazioni che spicca nel trailer in anteprima su Netflix da mercoledì 21 aprile. A pronunciarla è un ragazzo italiano nero, Omar, interpretato da Giuseppe Dave Seke, un 20enne italiano nato da genitori senegalesi