header i-Italy

Zucchero conquista il Madison Square Garden

Giulia Madron (April 25, 2014)
Sold-out per il concerto di Zucchero a New York. Ospiti speciali della serata: Elisa, Jovanotti, Mana’, Fiorella Mannoia, Sam Moore, Irene Fornaciari, Chris Botti e Sting. Il pubblico ha cantato, ascoltato e ballato. Impossibile rimanere fermi. Standing ovation alla fine

Zucchero Sugar Fornaciari fa esplodere di musica il Madison Square Garden. Il cantante e cantautore Italiano ha esorcizzato il suo pubblico con un concerto durato ben 3 ore senza intervalli. 

 

 Una serata indimenticabile che ha riunito i fan especialmente tra  gli Italiani della Grande Mela. “Devo parlare in Inglese?”, ha chiesto il re del blues al pubblico che e’ esploso gridando “Italiano!”, confermando la propria maggioranza all’interno dell’immenso teatro newyorkese.
 
Il concerto, al Madison Square Garden, fa parte della tournee Americana del cantante. 40 concerti fra Stati Uniti e Canada. Ma sicuramente, l’appuntamento di New York rimarrà a  lungo nella memoria dell’artista.
 
Nell’arena, simbolo dei piu’ grandi eventi newyorkesi, Zucchero si e’ esibito con i suoi amici, altri famosissimi artisti Italiani ed internazionali del panorama musicale. Il cantante emiliano ha duettato prima con la sempre dolcissimaElisa (“Blu” e “Luce”) per poi proseguire con uno dei suoi ultimi successi “Guantanamera”, cantato con la straordinaria ed intensa Fiorella Mannoia.
 
Poi ecco una fantastica performance, accompagnato dalla tromba di Chris Botti e l’interpretazione di “Baila Morena” con Fernando Fher Olvera, leader della band Mana’. Successivamente ecco arrivare un Jovanotti esplosivo che ha fatto irruzione sul palco con un’originale interpretazione di “Il Mare” per poi tornare, verso fine concerto, sulle note di “Good Times”. “New York, voglio vederti ballare!” ha esclamato il rapper Italiano facendo saltare tutti dalle sedie.   
 
L’ospite piu’ atteso era Sting. Prima di cantare assieme le bellissime “Muoio per Te” ed “Every Breath You Take”, Zucchero ha scherzato dicendo che il suo amico non ce l’avrebbe fatta ad essere li sul palco. Tempo pochi secondi e il cantante Inglese e’ trionfalmente apparso accompagnato dalle urla e dagli applausi del pubblico sempre piu’ in estasi.
 
Non sono mancati momenti toccanti. Commoventi sono state le performance delle canzoni “Soul Man” e “You Are so Beautiful” ,cantate assieme all’ottantenne Sam Moore, apparso sul palco in un abito rosso fiammante.

Emozionante anche l’omaggio a Luciano Pavarotti con la proiezione del video musicale che vede Zucchero e il tenore Italiano, nonche’ caro amico, interpretare “Miserere”.

 
Tra il repertorio proposto dal re del blues non potevano mancare i pezzi che hanno segnato la carriera dell’artista a partire dagli anni ‘70: “Con le Mani”, “Diamante”, “Cosi’ Celeste”, “Diavolo in Me” chiudendo il concerto sul ritmo funcky di “Per Colpa di Chi”.
 
Le luci del palco si spengono in un teatro che lascia il suo pubblico piu’ che sazio. Il ricordo del concerto continua a vivere lo stesso: video, foto, messaggi su telefonini e social network per riempire la notte newyorkese e poter dire: io c’ero.
 
E per Zucchero ora e’ tempo del rush finale del tour Americano. Dopo New York, l’artista sara’ ad Atlanta, Miami e Clearwater Beach.  Esperienze diverse in un’America che ha saputo conquistare con la sua musica , ma anche con il suo coraggio e umiltà.
 

Find more pics on i-Italy Facebook page >>>

Comments

i-Italy

Facebook

Google+

Select one to show comments and join the conversation