header i-Italy

Articles by: Giada Gramanzini

  • Fatti e Storie

    L’Italia corre a Central Park per celebrare la Festa della Repubblica

    Ieri, mercoledì 30 maggio, è stata presentata al New York Road Runners Center la corsa di 8 km che si terrà domenica 3 giugno a Central Park per celebrare la Festa della Repubblica, e che darà un tocco di (tri)colore al cuore della Grande Mela. L’iniziativa è stata realizzata grazie a Ferrero, con il supporto del Consolato Generale d'Italia a New York e di altri importanti sponsor come Lavazza, Intesa San Paolo, Fiat e TchnoGym. All’evento erano presenti alcuni membri della NYRR e del Consolato Generale d’Italia a New York, oltre a corridori amatoriali e professionisti.

    Amore, energia, passione. In due parole: Italy Run

    "Voglio darvi il benvenuto al New York Road Runners Center. Siamo così grati ed emozionati di essere qui questa sera per celebrare la "Italy Run by Ferrero". Così ha aperto il discorso Sarah Cummins, Vice Presidente della NYRR, presentando successivamente il Console Generale d'Italia Francesco Genuardi, il Console Aggiunto Isabella Periotto e George Hirsch, Presidente del Consiglio di Amministrazione della New York Road Runners, noché uno dei fondatori della Maratona di New York. "Credo che l'amore, l'energia e la passione fossero palpabili fin dal primo incontro con Francesco, Isabella ed entrambi i miei capi, Michael Capiraso e Peter Ciaccia. Dunque, potete ben immaginare quanto siamo felici che quel giorno sia finalmente arrivato!", ha continuato Cummins.

    Un sogno divenuto realtà

    Ad intervenire, anche il Console Aggiunto Isabella Periotto, che ha ringraziato per l’impegno la NYRR, Ferrero e il Console Generale che, dopo aver ricevuto da Sarah Cummins il pettorale della gara con il suo nome, ha esordito visibilmente commosso: "Buonasera runners! Avete in mente quella sensazione di quando vi svegliate al mattino e non capite se state ancora sognando o se fate parte della vita reale?", aggiungendo che essere lì nel tempio mondiale della corsa accanto a George Hirsch era per lui un sogno divenuto realtà. Inoltre, ha dichiarato che domenica prossima saranno in ben 11.000 a correre in nome dell'amore per il Bel Paese. "Questa accoglienza è un fantastico "riscaldamento". Ringrazio la NYRR per il partner fantastico che si è rivelato e per il grande lavoro di squadra che abbiamo fatto insieme in questi mesi ". Genuardi ha poi concluso ringraziando i vari sponsor e, soprattutto, Ferrero per aver creduto fin da subito in questa avventura. "Stasera celebriamo anche lo stile di vita italiano, quello sano, che vogliamo condividere con la città di New York. Amiamo la bellezza, amiamo le emozioni e amiamo l'amore. Viva l'Italia, Viva New York e Viva la Italy Run!"

    "Un evento di cui la gente parlerà a lungo"

    "Voglio solo ripetere le parole di Isabella e Francesco", ha poi affermato Hirsch, secondo il quale questo è uno di quegli eventi che si rivelano un successo fin dal primo giorno. "So che sarà spettacolare per tutti quelli che correranno". Hirsch ha confessato che questa collaborazione con l'Italia ha per lui un significato molto particolare. "Ho vissuto in Italia quando ero giovane. Amo l'Italia e penso che abbia un forte legame con New York. Non ho mai incontrato un newyorkese che non ami l'Italia e non ho mai incontrato un italiano che non ami New York. So che è un evento speciale di cui la gente parlerà a lungo ".

    L'opinione del CONI

    Riguardo all’importanza della partnership tra Italia e New York si è espresso anche il rappresentante del CONI negli Stati Uniti Mico Delianova Licastro, già organizzatore insieme alla NYRR della corsa “Italianissima”, che nel 1998 vide la presenza di diverse autorità italiane. “È un accordo fondamentale per le nostre comunità, che dura in senso più ampio fin dai tempi in cui furono eretti i ponti che uniscono Manhattan al New Jersey e a Long Island. Tantissimi italiani hanno contribuito alla costruzione della città di New York nel corso dei secoli, ricevendo negli Stati Uniti quell’accoglienza calorosa che dovremmo essere in grado di ricambiare ai migranti anche noi oggi in Italia. Qui lo stile di vita italiano è molto apprezzato, così come lo sport. Io, come rappresentante del CONI – ha infine concluso Licastro - ammiro molto questo sentimento e ritengo che quella organizzata a Central Park sia una bellissima iniziativa”.

  • Italy Runs 2
    Chairman of the NYRR Board of Directors George Hirsch, NYRR Vice President Sarah Cummins, Deputy Consul Isabella Periotto and Consul General Francesco Genuardi
    Life & People

    Celebrate Festa della Repubblica with Italy Runs in Central Park

    Yesterday, Wednesday, May 30th, the five-mile race "Italy Run by Ferrero" was presented at the New York Road Runners Center and attended by some NYRR representatives, the Consulate General of Italy in New York and many amateur and professional runners. The competition will be held on Sunday, June 3rd, in Central Park to celebrate the Republic Day and to keep a touch of (tri)color to the heart of the Big Apple. The initiative was achieved thanks to Ferrero, with the support of the Consulate General of Italy and other important sponsors, such as Lavazza, Intesa San Paolo, Fiat and TchnoGym. 

    Love, energy, passion. In two words: Italy Run

    “I want to welcome everybody to the New York Road Runners Center. We are so excited and grateful to be here this evening celebrating the Italy Run by Ferrero”, said Sarah Cummins, NYRR Vice President, who opened the speech and introduced the Italian Consul General Francesco Genuardi, the Deputy Consul Isabella Periotto, and George Hirsch, chairman of the New York Road Runners Board of Directors and one of the founder of the New York City Marathon. “I think that since the first day we had this wonderful meeting with Francesco, Isabella and both of my bosses, Michael Capiraso and Peter Ciaccia, there was so much love in that room, and spirit, and passion from the very beginning. So you can imagine how excited we are that that day is finally here!”, continued Cummins.

    A dream come true

    Deputy Consul Isabella Periotto stepped in too. She thanked NYRR for all the effort making this happen, Ferrero and the Consul General who, after receiving from Sarah Cumminshis the race bib with his name, said visibly moved: “Buonasera runners! You know that sensation when you wake up in the morning and you don’t understand if you’re still dreaming or you’re a part of the real life?” adding that being there in the World running temple next to George Hirsch was like a dream come true. Moreover, he declared that next Sunday there would be 11,000 people running in the name of love for Italy. “This reception is a fantastic warming up. I am grateful to the New York Road Runners for being a fantastic partner and I think we have made a great team and job together in these months”. Then he ended thanking Ferrero as the first partner to believe in this adventure and all the other sponsors. “Tonight we are celebrating also the Italian style and the Italian healthy way of life that we want to share with New York City. We love beauty, we love emotions and we love love. Viva l’Italia, Viva New York and Viva the Italy Run!”

    "An event people will talk about for a long time"

    “I just want to echo the words of Isabella and Francesco”, said Mr. Hirsch then. According to him, this is one of those events that from day 1 was a success. I know it is going to be spectacular for all of you who are running. He confessed that this partnership with Italy was very special for him. “I lived in italy when I was young. I love Italy and I think there is a strong connection between Italy and New York. I have never met a New Yorker who doesn’t love Italy and I have never met an Italian who doesn’t love New York. I know that it is a special event people will talk about for a long time”.

    The Italian National Olympic Committee's opinion

    Regarding the importance of the partnership between Italy and New York, the representative of the CONI (The Italian National Olympic Committee) in the US Mico Delianova Licastro (already organizer together with the NYRR of the "Italianissima" race, which in 1998 saw the presence of several Italian authorities) expressed his opinion too: "It is a fundamental agreement for our communities, which lasts more broadly from the times when the bridges linking Manhattan to New Jersey and Long Island were erected. Many Italians have contributed to the construction of the city of New York over the centuries, receiving in the United States that warm welcome that we should be able to return to migrants today in Italy. Here the Italian lifestyle is much appreciated as the sport". As a representative of the CONI - Licastro has finally concluded - I admire this feeling very much and I think that that in Central Park is a wonderful initiative".

  • Art & Culture

    italiAMO is Here, the New Free App to Learn Italian

    IN ITALIANO >>

     

    Studying the Italian language and discovering the wonders of Italy and its culture is finally possible thanks to an app created by MAECI in collaboration with IED and Ovosodo.

    Among the free apps available for Android devices on Google Play and iOS on App Store comes italiAmo, an Italian culture and language course (level A1 level) to discover the beauty of Italy and to promote the excellence of Made in Italy. The lessons take the user on a journey through the most evocative places of the "Bel Paese.”  

    Not only can you learn Italian, but you can also learn some curiosities about Italy’s artistic and cultural heritage, the history of cinema, handicrafts, good food, and the largest companies belonging to the world of fashion and cars.

    In addition, the user will be accompanied by an exceptional duo, Leo and Lisa, a modern representation of Leonardo da Vinci and Mona Lisa who will be there every step of the way commenting on the main tourist attractions. Leo and Lisa will visit Rome, Florence, Turin, the Alps, Milan, Venice, Apulia, Sicily and finally Naples.

    At each stage, visible in a menu inside the platform, the user can follow dialogues between the two characters with the related translation, and practice with listening and grammar exercises. The content of the texts is edited by Irene Verzì, while the translation in Chinese is edited by Li Yuquian.

    The project, conceived by the Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation under the direction of the Counselor of Legation Lucia Pasqualini and the coordination of the Secretary of Legation Federico Mozzi and the CEO of ovosodo Giovanni Frassi, was developed thanks to the collaboration of IED-European Institute of Design, Accademia di Belle Arti Aldo Galli and ovosodo.

    From a technological and educational point of view, italiAmo presents itself as an extremely cutting-edge interactive tool, with which Farnesina expands its resources to invest in the promotion of the “Sistema Paese” abroad.

    ---

    Download IOS >>

    Download Android >>

     

  • Arte e Cultura

    Arriva italiAMO, la nuova app della Farnesina per imparare l’italiano

    ENGLISH VERSION >>

    Studiare la lingua italiana e scoprire le meraviglie del nostro paese e della nostra cultura è ora finalmente possibile grazie a un’app realizzata dal MAECI in collaborazione con IED e Ovosodo.

    Tra le app gratuite per dispositivi Android su Google Play e iOS su App Store arriva italiAmo, un corso di lingua e cultura italiana di livello A1 per imparare le basi dell’italiano, scoprire le bellezze del nostro paese e promuovere le eccellenze del Made in Italy. L’insieme delle lezioni è inteso come un viaggio intrapreso dall’utente attraverso i luoghi più suggestivi del Bel Paese, durante il quale egli apprenderà contestualmente la lingua e alcune curiosità sul nostro patrimonio artistico e culturale, sulla storia del cinema, sull’artigianato, sul buon cibo e sulle grandi aziende appartenenti al mondo della moda e dell’automobilistica.

    Inoltre, egli sarà accompagnato da un duo d’eccezione: Leo e Lisa, ovvero una rappresentazione in chiave moderna di Leonardo da Vinci e della Gioconda, che ad ogni tappa converseranno sulle meraviglie del luogo in cui si trovano e sulle principali attrazioni turistiche.

    Leo e Lisa visiteranno in ordine Roma, Firenze, Torino, le Alpi, Milano, Venezia, la Puglia, la Sicilia e infine Napoli. Ad ogni tappa, presente in un menu all’interno della piattaforma, l’utente potrà seguire i dialoghi dei due personaggi con relativa traduzione nella sua lingua d’origine e fare pratica con esercitazioni di ascolto e di grammatica. Il contenuto dei testi è a cura di Irene Verzì, mentre la traduzione in lingua cinese è a cura di Li Yuquian.

    Il progetto, ideato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale sotto la direzione del Consigliere di Legazione Lucia Pasqualini e il coordinamento del Segretario di Legazione Federico Mozzi e dell’Amministratore Delegato di ovosodo Giovanni Frassi, è stato sviluppato grazie alla collaborazione di IED-Istituto Europeo di Design, Accademia di Belle Arti Aldo Galli e ovosodo. 

    Sotto il profilo tecnologico, grafico e di design, italiAmo si presenta dunque come uno strumento interattivo decisamente all’avanguardia, con cui la Farnesina amplia le risorse da investire nella promozione del Sistema Paese all’estero.

     

    ---

    Download IOS >>

    Download Android >>

     

  • Art & Culture

    With the MAECI Portal, the World Speaks Italian

    Why study Italian? Not only because it is universally recognized as a wonderful language, but also because it is the key to access a unique cultural heritage, an incomparable lifestyle and productions of excellence at a global level. Italian Language, should not be underestimated, becomes more and more an important language also in the world of businnes.
     

    The Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation has created a platform entirely dedicated to teaching Italian language and promoting Italian culture abroad, which can be enjoyed by anyone who needs or wants to learn Italian, or even just wants to enhance it. The “Portale della Lingua Italiana” aims to be a reference point both for foreigners, supporting them in their path of integration and acquisition of language skills, and for Italians in the world, allowing easy access to all information related to news and events organized at international level.

    The home page shows three main sections (LANGUAGE, NEWS and i-ITALIAMO), each one divided into sub-units. By clicking on LANGUAGE, a periodically updated section, foreigners can gather information on the COURSES provided by the Italian Cultural Institutes and by the other bodies linked to the Italian community; on the study of Italian in SCHOOLS and UNIVERSITIES abroad; on the updated data regarding the world scene of teaching Italian in all learning contexts (under the heading STATISTICS). The NEWS section, which is dynamic and subject to a continuous update, allows access to the main NEWS related to the teaching of Italian in the world, to EVENTS promoted by the diplomatic-consular network and to the DOCUMENTS selected by the Scientific Societies in the linguistic field.

    i-ITALIAMO, finally, is a container of videos, promotional ads and interviews collected in Italy and around the world. Among these, the episodes of the web series PAROLE PAROLE produced by Casa Italiana Zerilli-Marimò, home of the Department of Italian Studies at New York University, starring professors, artists, writers and journalists, who "donate" each week an Italian word they care about for literary, linguistic, historical or purely personal reasons.

     For the creation of the website, the Farnesina counted on the collaboration of some institutions active in the promotion of Italian language and culture, including MIUR, MIBACT, the Dante Alighieri Society, the Treccani Encyclopaedia, Accademia della Crusca, Accademia Nazionale dei Lincei, Università per Stranieri di Perugia, Università per Stranieri di Siena and Università degli Studi Roma Tre. AItLA (Italian Association of Applied Linguistics); ASLI (Association for the History of Italian Language); DILLE (Society of Didactics of Languages and Educational Linguistics); SIG (Italian Society of Glottology); SLI (Italian Linguistics Society) and SIFR (Italian Society of Romance Philology) are all the Scientific Societies intervening in the linguistic field.

    The hope, therefore, is to simplify foreigners learning the fourth most studied language in the world after English, Spanish and Chinese, and keep constantly updated our compatriots abroad and, more generally, all the lovers of our culture. On the other hand, people have always been fascinated by Italian for its musicality, but above all because it is the language of the greatest poets, painters, actors and composers of all time; it is the language of fashion, class and elegance; it is the language of taste and the art of cooking and for all these reasons it will never set.

     

  • Arte e Cultura

    Con il Portale del MAECI, il mondo parla italiano

    Perché studiare l'italiano? Non solo perché riconosciuto universalmente come una lingua meravigliosa, ma anche perché costituisce la chiave d'accesso a un patrimonio culturale unico, a uno stile di vita senza paragoni e a delle produzioni di eccellenza a livello globale. L'italiano, non va sottovalutato, diventa poi sempre di piu' una lingua importante anche nel mondo degli affari. 

    Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha realizzato una piattaforma interamente dedicata all’insegnamento della nostra lingua e alla promozione della cultura del Bel Paese all’estero, fruibile da tutti coloro che hanno necessità o piacere di apprendere l’italiano, o anche solo voglia di valorizzarlo. Il Portale della Lingua Italiana intende essere un punto di riferimento sia per gli stranieri, sostenendoli nel loro percorso di integrazione e acquisizione delle competenze linguistiche, sia per gli italiani nel mondo, consentendo un facile accesso a tutte le informazioni relative a notizie ed eventi organizzati a livello internazionale.

       La home page presenta tre sezioni principali (LINGUA, NOVITÀ e i-ITALIAMO), ciascuna delle quali suddivisa a sua volta in sottounità. Cliccando su LINGUA, sezione statica e sottoposta a un aggiornamento periodico, gli stranieri interessati possono raccogliere informazioni sui CORSI erogati dagli Istituti Italiani di Cultura e non solo; sullo studio dell’italiano nelle SCUOLE e nelle UNIVERSITÀ all’estero; sui dati aggiornati riguardanti il panorama mondiale dell’insegnamento dell’italiano in tutti i contesti di apprendimento (alla voce OSSERVATORIO).

    La sezione NOVITÀ, dinamica e sottoposta a un aggiornamento continuo, consente invece di accedere alle principali NOTIZIE relative all’insegnamento della lingua italiana nel mondo, agli EVENTI promossi dalla rete diplomatico-consolare e ai DOCUMENTI selezionati dalle Società Scientifiche in ambito linguistico.

    i-ITALIAMO, infine, è un contenitore di filmati, spot promozionali e interviste raccolte in Italia e in giro per il mondo. Tra questi, gli episodi della web series PAROLE PAROLE prodotta da Casa Italiana Zerilli-Marimò, sede del Dipartimento di Italianistica della New York University, che vede come protagonisti docenti universitari, artisti, scrittori e giornalisti, i quali presentano ogni settimana una parola italiana a loro cara per ragioni letterarie, linguistiche, storiche o puramente personali.

     Per la creazione del sito, la Farnesina si è avvalsa della collaborazione di enti attivi nell'ambito della promozione della lingua e della cultura italiana, tra cui MIBACT, MIUR, Accademia della Crusca, Società Dante Alighieri, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, Accademia Nazionale dei Lincei, Università per Stranieri di Perugia, Università per Stranieri di Siena e Università degli Studi Roma Tre.

    A intervenire in ambito linguistico, le Società Scientifiche AItLA (Associazione Italiana di Linguistica Applicata); ASLI (Associazione per la Storia della Lingua Italiana); DILLE (Società di Didattica delle Lingue e Linguistica Educativa); SIG (Società Italiana di Glottologia); SLI (Società di Linguistica Italiana) e SIFR (Società Italiana di Filologia Romanza).

     L’auspicio, dunque, è quello di riuscire a semplificare agli stranieri l’apprendimento della quarta lingua più studiata al mondo dopo inglese, spagnolo e cinese; a tenere in costante aggiornamento i nostri compatrioti all’estero e, più in generale, tutti gli amanti della nostra cultura. L’italiano, d’altronde, affascina da sempre per la sua musicalità, ma soprattutto perché è la lingua dei più grandi poeti, pittori, attori e compositori di tutti i tempi; è la lingua della moda, della classe e dell’eleganza; è la lingua del gusto e dell’arte di cucinare e per tutti questi motivi non tramonterà mai.

     

     

Pages